Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'incidente nei pressi del campo di volo "Francesco Baracca" di Nervesa

ULTRALEGGERO PRECIPITA, MORTI PILOTA E PASSEGGERO

Il velivolo ha toccato i cavi dell'alta tensione e si è incendiato


NERVESA - Due persone sono morte nello schianto di un aereo da turismo avvenuto poco prima delle 17 nei pressi di Nervesa della Battaglia. Le due vittime sono un cittadino svizzero di 56 anni originario di Bellinzona, Alex Bezinge, e un neozelandese 51enne, Simon Marsh, residente a Castelcucco. Secondo una prima ricostruzione, l'ultraleggero (un Sinus by Pipistrell), forse per una manovra errata del pilota, ha toccato una linea dell'alta tensione, tranciando un cavo (tanto che si è reso necessario transennare la zona) ed è precipitato sul greto del Piave, in località Campagnole, al confine tra Nervesa e Colfosco. La zona si trova vicino all'aviosuperficie "Francesco Baracca" di via Fra' Giocondo. Il velivolo, decollato da Caorle (dove i due avevano pranzato senza però registrarsi), però non avrebbe dovuto atterrare lì, ma proseguire probabilmente proprio verso Asolo. Il pilota è rimasto all'interno della carlinga, forse nel disperato tentativo di controllare il mezzo, ed è morto carbonizzato quando il piccolo aereo, caduto al suolo, si è subito incendiato. L'altro occcupante, invece, è riuscito a lanciarsi con il paracadute, ma l'impatto con il terreno è stato comunque tanto violento da provocarne la morte. Un secondo velivolo, svizzero, è atterrato regolarmente: a bordo il figlio del neozelandese deceduto. Sul posto Suem118, carabinieri e vigili del fuoco.

Galleria fotograficaGalleria fotografica