Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Provvedimenti efficaci solo se estesi pure ai comuni confinanti"

TARGHE ALTERNE E BLOCCHI AUTO ANCHE ATTORNO A TREVISO

Il capoluogo convoca un tavolo per le misure anti-smog dell'inverno


TREVISO - Targhe alterne, domeniche senz'auto e misure simili in contemporanea in tutta la Grande Treviso. L'amministrazione del capoluogo punta ad estendere i provvedimenti anti-smog anche ai comuni limitrofi, nella convinzione che le iniziative possano avere un minimo di efficacia solo comprendendo un bacino più ampio del singolo centro. Per questo il sindaco Giovanni Manildo convocherà entro la fine di agosto un tavolo con i colleghi dei comuni confinanti, per mettere a punto un piano condiviso sulle limitazione al traffico ed alle emissioni in atmosfera degli impianti di riscaldamento. I più recenti dati sulle Pm10 e sull'inquinamento gassoso, registrati dall'Arpav, infatti, sono già preoccupanti e a Ca' Sugana hanno voluto muoversi per tempo, in previsione delle delibere da adottare per il prossimo inverno, quando i fenomeni si accentueranno. Già in passato erano stati tentati simili accordi, in molti casi, però, senza esito, ma il vicesindaco con delega all'Ambiente, Roberto Grigoletto, ribadisce la necessità di un maggior coordinamento, almeno a livello di comprensorio, per poter ottenere qualche miglioramento della qualità dell'aria.