Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Montebelluna, l'accordo prevede il taglio di 71 addetti su 560 lavoratori

VERTENZA GEOX: INCENTIVI FINO A 50MILA EURO PER GLI ESUBERI

Intesa raggiunta nella notte tra sindacati ed il colosso della calzatura


MONTEBELLUNA - Dopo una trattativa durata alcune settimane, è stato chiuso l'accordo sulla ristrutturazione aziendale alla Geox. La firma tra i vertici del gruppo della scarpa che respira e i rappresentanti dei lavoratori è arrivata ieri in tarda serata. I dipendenti in cassa integrazione potranno usufruire di due tipi di incentivi: uno prevede l'integrazione dell'assegno di cigs fino a circa il 75% della retribuzione lorda finora percepita; l'altro, invece, comporta un contributo, alla fine del periodo di ammortizzatore, tra i 30 e i 50 mila euro a testa, in base all'inquadramento professionale. Confermata l'intesa sull'entità degli esuberi, già raggiunta nei giorni scorsi: dei 71 addetti interessati su 560 totali, 44 entreranno in cassa integrazione straordinaria per due anni, mentre i restanti 27 usufruiranno di un contratto di solidarietà che coinvolgerà altri 115 colleghi, sempre per 24 mesi. Decisi anche dei percorsi di formazione e riqualificazione per poter essere reinseriti nella stessa azienda calzaturiera o in altre imprese della zona. A fine agosto l'accordo dovrà essere formalizzato al ministero del Lavoro, per poi diventare operativo ai primi di settembre.