Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Montebelluna, l'accordo prevede il taglio di 71 addetti su 560 lavoratori

VERTENZA GEOX: INCENTIVI FINO A 50MILA EURO PER GLI ESUBERI

Intesa raggiunta nella notte tra sindacati ed il colosso della calzatura


MONTEBELLUNA - Dopo una trattativa durata alcune settimane, è stato chiuso l'accordo sulla ristrutturazione aziendale alla Geox. La firma tra i vertici del gruppo della scarpa che respira e i rappresentanti dei lavoratori è arrivata ieri in tarda serata. I dipendenti in cassa integrazione potranno usufruire di due tipi di incentivi: uno prevede l'integrazione dell'assegno di cigs fino a circa il 75% della retribuzione lorda finora percepita; l'altro, invece, comporta un contributo, alla fine del periodo di ammortizzatore, tra i 30 e i 50 mila euro a testa, in base all'inquadramento professionale. Confermata l'intesa sull'entità degli esuberi, già raggiunta nei giorni scorsi: dei 71 addetti interessati su 560 totali, 44 entreranno in cassa integrazione straordinaria per due anni, mentre i restanti 27 usufruiranno di un contratto di solidarietà che coinvolgerà altri 115 colleghi, sempre per 24 mesi. Decisi anche dei percorsi di formazione e riqualificazione per poter essere reinseriti nella stessa azienda calzaturiera o in altre imprese della zona. A fine agosto l'accordo dovrà essere formalizzato al ministero del Lavoro, per poi diventare operativo ai primi di settembre.