Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ieri sera in via Montello malmenato bengalese 26enne, picchiati pure 3 ragazzini

BOTTE, INSULTI E LANCI DI FRUTTA MARCIA: SGOMINATA BABY GANG

Due identificati dalle volanti della polizia: denunciato un 14enne


TREVISO - Violenza gratuite, bravate stupide e prevaricazioni che vanno oltre il semplice atto di bullismo: una baby gang in piena regola quella che da qualche settimana imperversava a Treviso ed è stata sgominata dalle volanti della polizia. Denunciato alla Procura per i minori per rapina continuata in concorso quello che è definito come il boss del gruppo, un ragazzo che ha festeggiato i 14 anni solamente qualche giorno fa mentre un 13enne, suo complice, verrà segnalato. Mercoledì sera, lungo via Montello quando da poco era trascorsa la mezzanotte, a finire nel mirino di un gruppetto capeggiato proprio dal 14enne è stato un ragazzo bengalese di 26 anni. L'asiatico era in sella alla sua bicicletta: è stato colpito con un sasso alla testa, fatto cadere a terra e poi picchiato violentemente dal branco. Il giovane, completamente in balia dei suoi aguzzini, è stato derubato del suo cellulare che poi è stato mandato in mille pezzi sotto i suoi occhi. Lo stesso trattamento è stato riservato alla bicicletta del 26enne, letteralmente devastata dalla furia della gang. A segnalare alla polizia quanto stava avvenendo è stato un passante, un 25enne. Gli agenti delle volanti sono riusciti, sentite alcune testimonianze e tra queste quella di un padre di 48 anni, a ricostruire un altro episodio che era accaduto poco prima, alle 22.50, poco distante dalla parrocchia di San Bartolomeo. La gang aveva aggredito tre ragazzini trevigiani di 13, 11 e 9 anni: sono stati buttati a terra, picchiati (un giovane è stato pure preso al collo) e derubati di alcune collanine che portavano al collo che sono state poi distrutte dai loro aguzzini. Grazie alle testimonianze gli uomini delle volanti della polizia, coordinate dal dirigente Immacolata Benvenuto, hanno identificato due dei responsabili. Nelle prossime ore comunque saranno identificati anche gli altri complici. Ricollegabile ad un blitz di questa baby gang di scalmanati c'è anche un episodio avvenuto martedì sera in una strada laterale di viale Montegrappa: le abitazioni di alcuni condomini sono state bersagliate da ortaggi e frutti marci da un gruppo di ragazzini che si sono poi dileguati. A disperdere il gruppetto è stato un residente, colpito da una mela mentre nel soggiorno del suo appartamento al primo piano.