Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dal taglio di assessori e dirigenti risparmi per 400 mila euro all'anno

MANILDO: "LA NOSTRA IMPRONTA SUL BILANCIO SI VEDRÀ DAL 2014"

Lunedì "preventivo" in Consiglio, poi si interverrà con variazioni


TREVISO - Lunedì prossimo il Consiglio comunale sarà chiamato ad approvare il bilancio preventivo. Un passaggio fondamentale, anche se il sindaco Giovanni Manildo ha precisato come le previsioni di spesa siano, per forza di cose, in gran parte frutto della passata amministrazione e le possibilità di intervento per la nuova giunta siano limitate a quattro dodicesimi dell'ammontare complessivo. Il primo cittadino e la sua maggioranza, infatti, hanno scelto di approvare lo schema tecnico ereditato dalla passata gestione, per poter operare su numeri certi, e poi attuare delle variazioni di bilancio entro il 30 settembre, con cui incidere su alcune priorità. Tra queste il sociale, anche se per ora la giunta non è in grado di quantificare in quanto consisterà l'aumento di risorse rispetto al recente passato. “Il primo vero foglio bianco su cui potremmo davvero lavorare, sarà però solo quello del 2014”, ha avvertito Manildo. Una risposta indiretta al consigliere Maristella Caldato e alle sue perplessità su un bilancio poco innovativo.

A questo proposito, il primo cittadino ha ribadito che l'amministrazione punta a risparmi strutturali, come quelli ricavati dal riassetto della macchina comunale, con il taglio di un assessore, di un dirigente e relativi uffici. Operazione da cui la giunta si attende di recuperare 350-400mila euro all'anno.

Lunedì, parola all'assemblea di Palazzo dei Trecento, che, per l'occasione sarà presieduta dal vicepresidente Alessandro Gnocchi, dal momento che il presidente Franco Rosi è fuori città per ferie.