Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Carbonera, lunedì udienza di convalida per Daniele Grottanelli e Ivan Pozzobon

AGGUATO CON GIALLO: "MI AVEVANO CHIESTO DI TENERE DEI SOLDI"

La versione del 20enne vittima del pestaggio non convince la polizia


CARBONERA - E' fissata per lunedì prossimo l'udienza di convalida del fermo per Daniele Grottanelli, 30enne di origini romane e Ivan Pozzobon, 40enne trevigiano: entrambi sono rinchiusi nel carcere di Santa Bona e devono rispondere di sequestro di persona e lesioni aggravate. Giovedì sera i due uomini si erano responsabili di un vero e proprio pestaggio nei confronti di un 20enne di Vascon di Carbonera, Marco Toffoletto: il ragazzo era stato caricato a bordo di un'auto, picchiato e minacciato con un'accetta. A salvarlo ci ha pensato la polizia che disperatamente la vittima dell'agguato era riuscito a contattare. Cosa ci sarebbe alla base dell'aggressione? Non è ancora ben chiaro. La squadra mobile della Questura di Treviso è impegnata in queste ore nel difficile compito di ricostruire i motivi che hanno spinto il 30enne ed il 40enne, entrambi operai, ad accanirsi in modo così feroce nei confronti del 20enne. Lo stesso giovane aveva in un primo momento inventato una motivazione legata al denaro (“Mi avevano chiesto di tenere dei soldi a casa”) che però non è stata suffragata da prove. Il giallo continua dunque.