Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Castelfranco, dopo la rottura, giovedì notte, delle trattative con Thyssen

SVOLTA NELLA VERTENZA BERCO: UN ANNO DI CASSA INTEGRAZIONE

Trattive nella notte: i licenziamenti passano da 611 a 438


CASTELFRANCO - A Castelfranco i lavoratori della Berco ed i sindacati possono tirare un sospiro di sollievo. Giovedì notte si era consumata la rottura della trattativa tra il ministro per lo sviluppo economico Giovannini e la dirigenza Thyssen che aveva confermato ben 611 licenziamenti, tra cui 59 nello stabilimento della Marca. La scorsa notte ulteriori trattative hanno portato ad una svolta che lascia sperare in una soluzione positiva della vertenza. Per gli operai in esubero sarà infatti concesso un ulteriore anno di cassa integrazione e incentivi alla mobilità per i lavoratori prossimi alla pensione. Sono queste le clausole dell’accordo stipulato tra la dirigenza Thyssen e le sigle sindacali che hanno sospeso lo sciopero in corso. Il piano ora prevede 438 licenziamenti (e non più 611 come inizialmente indicato dall'azienda). Questi gli esuberi previsti dall'accordo raggiunto dalla Berco e dai sindacati territoriali questa notte all'Unione Industriale di Ferrara: 320 a Ferrara, 84 a Busano Canavese (Torino) e gli altri a Castelfranco Veneto e Sasso Morelli (Bologna).