Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Doppio colpo in via Bertolini a Treviso, un caso anche a Conegliano

FINTO ADDETTO DEL COMUNE E VIGILE TRUFFANO DUE ANZIANE

Entrati in casa raggirando le donne, rubano due anelli e 2mila euro


TREVISO - Anziani della Marca sempre nel mirino di truffatori senza scrupoli. Vittime più recenti, una donna 80enne residente in via Bertolini a Treviso che è stata derubata di un anello in oro che teneva in casa, una vicina di casa di 85 anni a cui i truffatori sono riusciti a rubare un altro anello e 2mila euro in contanti ed una 83enne di Conegliano. Poco dopo le 11, presso una palazzina di via Bertolini a Treviso, alla porta di una 80enne si è presentato un finto addetto comunale incaricato di distribuire nuovi sacchetti per l'umido per conto del Comune. L'uomo chiede alla donna di poter fare un "sopralluogo in cucina": la vittima purtroppo acconsente. Qualche minuto dopo alla porta dell'anziana si presenta anche un sedicente vigile urbano che racconta alla donna di aver fermato poco prima un gruppetto di ragazzini con della refurtiva trafugata da alcune abitazioni della zona. Così, con questa scusa, il finto agente di polizia locale riesce ad entrare in casa. I due truffatori riescono così a distrarre l'anziana e a rubare quel che trovano all'interno dell'abitazione; poi si dileguano, senza colpo ferire. Prima però hanno chiesto alla padrona di casa se vi fosse qualcun altro nel condominio ad aver bisogno di eventuali sacchetti per i rifiuti. L'anziana ha indicato nell'occasione un'altra residente, 85enne e anche per lei è scattata, con le stesse modalità, la medesima truffa, sempre con la stessa tecnica: nell'abitazione della donna sono spariti un anello e 2mila euro in contanti. Sempre nella giornata di lunedì si è verificato un altro raggiro: a farne le spese una donna 83enne, residente a Conegliano. L'anziana è finita nella trappola tesa da un finto operaio Savno che ha chiesto di cambiarle i bidoni della spazzatura ed un complice. I due, entrati in casa, sono riusciti a derubarla di 800 euro e di alcuni monili in oro. Su questi casi indagano le volanti della polizia ed il Commissariato di Conegliano.