Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Da luglio aumentata la sicurezza: test per il virus del Nilo occidentale

AFA E PARTENZE PER LE FERIE, CALO NELLE DONAZIONI DI SANGUE

L'Avis: "Donate anche in estate, i malati non vanno in vacanza"


TREVISO - L'afa, che induce molti a non muoversi da casa, e le partenze per le ferie. Sono i due fattori, come avviene spesso in estate, che stanno determinando, in questi giorni, una leggera flessione delle donazioni di sangue nella Marca. Per ora, assicurano dall'Avis provinciale, non c'è alcun problema per le scorte. “Ma agosto è uno dei mesi più delicati – sottolinea la presidentessa Vanda Pradal - e ci rivolgiamo ai soci che non hanno ancora donato e che si stanno preparando al meritato riposto estivo, perché lo facciano e a coloro che non sono donatori, e godono di buona salute, che sia l’occasione di avvicinarsi alla donazione”. Un appello sintetizzato nello slogan: “I malati non vanno in vacanza”.

Oltre a garantirlo prima di tutto agli ospedali della provincia per le operazioni chirurgiche, per i feriti sulle strade e per le patologie che lo richiedono, il sangue dei donatori della Marca contribuisce ad aiutare le strutture che ne hanno bisogno anche fuori regione. Solo nei primi sei mesi di quest’anno, ad esempio, 760 sacche sono state inviate a Roma e 570 a Messina. Nessun timore per le conseguenze di un prelievo anche in giorni di gran caldo come gli attuali: “Basta mangiare più frutta e verdura e bere tanta acqua per riprendere con tranquillità e in fretta i liquidi persi. Nella giornata della donazione meglio non svolgere attività fisica e non esporsi al sole”, assicura il direttore sanitario dell’Avis provinciale, Alessandro Spigariol, medico al Centro Trasfusionale dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso”.

Ulteriore elemento di sicurezza, dal primo luglio, su tutte le sacche dei donatori è attivo il test di controllo del virus del Nilo Occidentale, portato da un particolare tipo di zanzara. L’Avis provinciale di Treviso è a disposizione per qualsiasi informazione allo 0422 405077.