Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

L'intervista a Silvia Raffaello, cofondatrice di Venice Actually

VIVERE VENEZIA COME UN VENEZIANO

Il sito che offre al turista la "real venetian experience" su misura


TREVISO - Una piattaforma virtuale nata per rispondere al “malessere del turista” ma anche al privato che vuole promuovere il suo prodotto in una delle piazze più importanti d'Italia.

Si chiama VeniceActually.com ed è il primo portale dedicato a Venezia, nato con l'obiettivo di offrire servizi e "real venetian experience". Dalla prenotazione di un appartamento, alla cena in un ristorante con vera cucina tipica, dalla visita ai giardini privati al giro al mercato della frutta (magari in compagnia di un cuoco), o ancora, l'esperienza di attraversare la laguna vogando alla veneta.

“L'idea è quella di offrire la possibilità di crearsi la vacanza, l'evento, la promozione del proprio prodotto autonomamente.” spiega ai nostri microfoni una delle ideatrici, Silvia Raffaello. Un servizio, dunque, che non si rivolge solo al turista, ma anche al commerciante che volesse testare il suo nuovo prodotto con un pubblico internazionale. Può farlo grazie al “Pop-up Shop”, un negozio temporaneo che appare all'improvviso e che altrettanto velocemente si dissolve. Venice actually è un progetto dell'architetto Silvia Raffaello e della sua socia antiquaria Elena Fiorani, appassionate viaggiatrici che ben conoscono i limiti dei pacchetti turistici preconfezionati o il rischio per un "turista fai da te" di incappare in spiacevoli situazioni come pagare 5 euro un caffè.

Non un'agenzia turistica quindi, nè una società d'eventi. Ma piuttosto una società di servizi che con i suoi consigli libera dallo “strapotere di negozianti e operatori turistici". "Noi vorremmo creare una sorta di community dove dar spazio a uno scambio di informazioni positive - spiega ai nostri microfoni Silvia Raffaello - La città deve essere rivalutata, riapprezzata e rivista sotto un altro punto di vista, non solo come “Museo a cielo aperto"”. Un sentimento a quanto pare condiviso da molti. Diverse le sinergie create da Venice Actually: “Sono proprietari che mettono a disposizione il loro appartamento a prezzi accessibili, ristoratori, commercianti locali che vogliono aprirsi a una nuova clientela e credono nelle potenzialità del passaparola e del web.”