Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novitą di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Intervista ad Apollo Sernagiotto e Mauro Negretto (Progetto Giovani Istrana)

LA SOLIDARIETĄ NELL'INFORMATICA

Rete di Tesla recupera vecchi pc per donarli ai pił svantaggiati


TREVISO - Recuperano vecchi pc, schermi, tastiere, e notebook. Li sistemano per donarli a famiglie o realtà bisognose, quando possibile, altrimenti li smontano in modo tale da massimizzarne lo smaltimento. Sono i volontari de “La rete di Tesla” gruppo di lavoro nato nel 2010 da un'idea di un informatico, Apollo Sernagiotto, con il supporto del Progetto Giovani di Istrana. Apollo, assieme al coordinatore del Progetto Giovani Mauro Negretto, ha presentato a Buongiorno Veneto Uno il virtuoso progetto che coniuga solidarietà, giustizia sociale e sostenibilità ambientale. I computer recuperati da privati o da aziende, vengono infatti messi a disposizione gratuitamente a scuole, enti no profit, o famiglie indigenti. Degli oltre 50 computer recuperati nell'ultimo anno, alcuni di questi sono volati alla volta della della Tanzania, a seguito di un contatto con la parrocchia di Roncade, per sviluppare un progetto di informatizzazione di un'associazione missionaria. Altri sono stati donati alla Caritas di Paese dove sono stati svolti, sempre dai volontari della Rete di Tesla, dei corsi per imparare ad usare i software liberi, installati sui pc. L'idea è quindi quella di rendere accessibile a tutti uno strumento oggigiorno fondamentale. Evitando inutili sprechi che si ripercuotono anche sull'ambiente.

“La speranza, afferma Apollo Sernagiotto, è che questa sensibilità per il recupero cresca, e che magari qualcuno decida di esportare questa idea anche altrove. In questo caso noi saremo disponibili a dare una mano”.

 

Per info: www.lareteditesla.altervista.org