Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

“Tutto ciò è bello ed emozionante, perché legato ad alcune situazioni affettuose"

IN MIGLIAIA A JESOLO PER ALEX DEL PIERO

Il campione: "E’ stato un lavoro di squadra eccezionale"


JESOLO - “E’ stato un lavoro di squadra eccezionale”. Parole che colpiscono, perché dette da un grande uomo di sport, un numero “dieci” anche fuori dal campo. Sono quelle pronunciate da Alex Del Piero a pochi giorni dall’avvio della preparazione con il “suo” Sydney a Jesolo. Presenza nella cittadina balneare voluta da lui stesso, preferita ad altre mete, perché veneto e perché qui con la famiglia ci trascorreva le vacanze quand’era ragazzo. E ogni giorno la sua presenza è ricambiata dall’affetto di migliaia di persone. “Tutto questo è bello, bellissimo – ha commentato – è anche emozionante, perché legato anche ad alcune situazioni affettuose. Soprattutto perché quello che si è creato qua è qualcosa di straordinario a mio avviso, sia per l’organizzazione (anche in considerazione del poco tempo che abbiamo avuto) e per il fatto che per la prima volta una squadra australiana si allena in Italia. Devo dire che è stato un lavoro di squadra eccezionale”. Parole da campione vero. E che gratificano tutte le realtà, istituzionali ed associative, che hanno creduto in questo progetto e voluto fortemente Alessandro del Piero ed il Sydney Fc a Jesolo. A monte di questo progetto c’è una macchina organizzativa strutturata con figure molto professionali: le parole di Alessandro del Piero gratificano il lavoro di tante persone.

“Quanto già avvenuto nei primi giorni della sua presenza a Jesolo – commenta il presidente del Consorzio di Promozione Turistica JesoloEraclea, Antonio Vigolo – gratifica quanto sin qui svolto e la bontà dell’operazione, che sta ottenendo un grande riscontro mediatico, quindi di promozione della nostra località. Il grande lavoro di squadra, con insieme pubblico e privato, sta portando i suoi frutti. E non possiamo che ringraziare la Edge per quanto sta svolgendo a Jesolo e Alessandro Del Piero per la sua grande disponibilità e per dimostrare ogni giorno quei valori che spiegano tutto l’affetto che la gente prova per lui”.