Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Da settembre la nuova struttura: operatori reinsegneranno a mangiare alle ragazze

NASCE IL SUPERAMBULATORIO PER I MALATI DI CIBO

Anoressia e bulimia: 200 casi all'anno, primi disturbi a 13 anni


TREVISO - Sarà una sorta di superambulatorio per i disturbi del comportamento alimentare. Anoressia e bulimia sono in aumento anche nella Marca: la sola Ulss 9 conta poco più di 200 casi all'anno, contro i circa 160 di cinque anni fa. Al 98% sono coinvolte ragazze fino ai 25 anni e l'età media in cui si manifestano i primi disturbi di questo tipo si sta abbassando: spesso si comincia a 13-14 anni, con punte anche in bambine di 10 anni. Da settembre l'unità operativa che si occupa di queste patologie, avrà a disposizione una sede dedicata, in una villetta in via Pinelli, dove verranno raggruppati tutti i vari servizi sul tema già attivi. Al momento il centro svolgerà attività ambulatoriale, ma nel prossimo futuro è previsto di creare 5-6 posti per “ricoveri” di più giorni.

Oltre alle varie terapie e alle attività di gruppo, la struttura è stato organizzata per ospitare anche pasti assistiti: operatori specializzati affiancheranno le giovani durante i pranzi, per “reinsegnare” loro a mangiare, partendo ad esempio dal semplice movimento meccanico della masticazione o dal non pensare a ciò che si sta mangiando.