Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Da settembre la nuova struttura: operatori reinsegneranno a mangiare alle ragazze

NASCE IL SUPERAMBULATORIO PER I MALATI DI CIBO

Anoressia e bulimia: 200 casi all'anno, primi disturbi a 13 anni


TREVISO - Sarà una sorta di superambulatorio per i disturbi del comportamento alimentare. Anoressia e bulimia sono in aumento anche nella Marca: la sola Ulss 9 conta poco più di 200 casi all'anno, contro i circa 160 di cinque anni fa. Al 98% sono coinvolte ragazze fino ai 25 anni e l'età media in cui si manifestano i primi disturbi di questo tipo si sta abbassando: spesso si comincia a 13-14 anni, con punte anche in bambine di 10 anni. Da settembre l'unità operativa che si occupa di queste patologie, avrà a disposizione una sede dedicata, in una villetta in via Pinelli, dove verranno raggruppati tutti i vari servizi sul tema già attivi. Al momento il centro svolgerà attività ambulatoriale, ma nel prossimo futuro è previsto di creare 5-6 posti per “ricoveri” di più giorni.

Oltre alle varie terapie e alle attività di gruppo, la struttura è stato organizzata per ospitare anche pasti assistiti: operatori specializzati affiancheranno le giovani durante i pranzi, per “reinsegnare” loro a mangiare, partendo ad esempio dal semplice movimento meccanico della masticazione o dal non pensare a ciò che si sta mangiando.