Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Casale, 65enne scaglia un tubo contro uno dei malviventi, minacciato con l'arma

SORPRENDE I LADRI CHE TENTANO DI RUBARGLI L'AUTO: SPUNTA UNA PISTOLA

Terrore in un'abitazione di via Schiavonia venerdì poco dopo le 6


CASALE SUL SILE - Ha inseguito a piedi tre ladri, quasi certamente originari dell'est Europa, che stavano tentando di rubargli l'auto e ha scagliato contro di loro, in un moto di rabbia, un tubo di ferro centrando uno dei malviventi. Non poteva immaginare che questi, come tutta risposta, estraesse una pistola e gliela puntasse contro. Attimi di vero terrore quelli vissuti ieri mattina all'alba da un residente di via Schiavonia a Casale sul Sile: l'uomo, un pensionato 65enne, è stato fortunatamente risparmiato dal bandito. Il bandito ha evidentemente estratto l'arma solo per intimorirlo e farlo desistere, permettendo a se' stesso e ai suoi complici di proseguire nella fuga a piedi. Erano da poco passate le sei del mattino. Uno dei residenti della zona, sentito il gran trambusto e vista la scena da film western, ha subito lanciato l'allarme al 112: sul posto sono piombate sul posto le “gazzelle” dei carabinieri e pure le volanti della polizia. Per dare la caccia ai pericolosi malviventi si è levato in volo anche l'elicottero del 14° nucleo dei carabinieri di Treviso. Ne' sorvolare la zona ne' setacciare la zona è stato utile però per individuare dove si trovassero i banditi che si sono come dissolti nel nulla.