Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Investimento da 1,9 milioni di euro per ampliare l'offerta agli utenti

PER RIDURRE LE LISTE D'ATTESA L'ULSS 9 ACQUISTA 72MILA PRESTAZIONI EXTRA

A disposizione, 60mila visite specialistiche e 12mila esami radiologici


TREVISO - L'Ulss 9 "compra" visite specialisitiche ed esami per snellire le liste d'attesa. 

Come già nel recente passato, anche quest'anno il direttore generale Giorgio Roberti, sulla base delle necessità rilevate dal monitoraggio aziendale, ha deliberato di aumentare le erogazioni tramite l’acquisto di prestazioni specialistiche aggiuntive. Quest’anno sono previsti 60mila ulteriori esami radiologici (di Radiologia clinica) e oltre 12mila prestazioni aggiuntive nelle specialità di Radiologia Clinica, Angiologia, Cardiologia, Endocrinologia, Reumatologia, Gastroenterologia, Neurologia, Oculistica, Anestesia e Rianimazione, Ortopedia e Traumatologia, Cardiochirurgia e Urologia.

L'iniziativa, volta a rispettare nelle attese gli standard fissati dalla Regione, verrà finanziata con un milione e 900mila euro.

“Ogni anno nell’Azienda Ulss 9 – spiega il direttore generale Roberti - vengono erogate oltre un milione e 200 mila prestazioni specialistiche e circa 230 mila esami radiologici. Sono dati che, aggiunti anche a quello dei circa 5 milioni di esami di laboratorio annui, da soli rendono l’idea di quale sia lo sforzo aziendale nel contenere i tempi di attesa. La situazione generale è sostanzialmente positiva. Anche quest’anno dal monitoraggio sono emerse alcune prestazioni nell’ambito delle quali potrebbero profilarsi alcune criticità. Pertanto abbiamo ritenuto di intervenire preventivamente su queste specialità". I servizi in questione, in particolare, riguardano le visite specialistiche con prescrizioni in classe di priorità B (10 giorni) o D (30 giorni), al primo punto erogativo disponibile della rete aziendale.