Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'amministratore unico Giacomo Colladon: "Le richieste di denaro sono un raggiro"

RACCOLTA PORTA A PORTA: TREVISO SERVIZI LANCIA L'ALLARME TRUFFE

Il modus operandi: fingersi addetti alla distribuzione dei contenitori


TREVISO – (gp) Fingendosi addetti alla distribuzione dei contenitori della nuova raccolta porta a porta, alcuni malintenzionati sembrano compiere delle vere e proprie truffe nel comune di Treviso. A lanciare l'allarme è la stessa Treviso Servizi, la società che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti. A mettere in guardia i cittadini, con una nota ufficiale, è Giacomo Colladon, amministratore unico di Treviso Servizi che comprende i Consorzi Priula e Contarina. “In ogni avvio di raccolta differenziata porta a porta - afferma Colladon - l’arrivo del personale presso le abitazioni verrà sempre preceduto dall’invio a mezzo posta di una lettera informativa che comunica tempi e modalità di consegna. Qualunque visita precedente tale comunicazione o qualsiasi richiesta di denaro – ha spiegato Colladon - è da considerarsi una truffa”.