Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pronte denunce per organizzatori e partecipanti, accusati anche di resistenza

FESTA "ABUSIVA", CARABINIERI IN SPIAGGIA A PORTO S. MARGHERITA

Duecento ragazzi tra balli e bevute: tra loro molti trevigiani


CAORLE - Ci sarebbero anche parecchi trevigiani coinvolti nell'operazione condotta dai Carabinieri la scorsa notte, a Porto Santa Margherita, sul litorale di Caorle. Nel tratto di spiaggia libera, nei pressi dello stabilimento Baia blanca, era in corso una festa in piena regola con dj, consolle, impianto di amplificazione, luci stroboscopiche e il classico falò sull'arenile. Il tutto corroborato, secondo le testimonianze, da una più che discreta quantità di bevande alcoliche. Almeno duecento i giovani partecipanti, in prevalenza intorno ai vent'anni, molti, come detto, originari della Marca. Intorno all'una è scattato il blitz dei militari dell'Arma, con unità della stazione di Caorle e della compagnia di Portogruaro: presto potrebbero scattare diverse denunce per la mancanza delle autorizzazioni per l'evento e, in alcuni casi, anche per resistenza a pubblico ufficiale. Al vaglio, in particolare, sarebbe la posizione di un 19enne padovano, indicato come l'organizzatore della festa. In caserma, inoltre, è stata portata anche una decina di ragazzi accampati in tende, poco distante dal luogo del party in spiaggia.