Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sotto accusa una 37enne marocchina: dovrà rispondere dell'accusa di estorsione

SEXY RICATTO A UN PENSIONATO: SCONTO DI PENA PER LA CASALINGA

Dopo una notte di sesso, avrebbe chiesto 200 euro all'uomo per tacere


FARRA DI SOLIGO – (gp) Dopo la richiesta di rito immediato firmata dal sostituto procuratore Valeria Sanzari, la casalinga marocchina di 37 anni, arrestata in flagranza nell'aprile scorso con l'accusa di estorsione, ha chiesto e ottenuto lo sconto di pena in virtù del rito abbreviato. Difesa dall'avvocato Fabio Crea, la donna nel corso dell'interrogatorio di convalida dell'arresto aveva respinto le accuse fornendo la propria versione dei fatti e ottenendo l'immediata modifica della misura di custodia cautelare alleggerita nell'obbligo di firma presso i carabinieri tre volte a settimana. Secondo gli inquirenti la donna, dopo aver concesso una notte di sesso a pagamento a un 68enne di Farra di Soligo, avrebbe chiesto al pensionato 200 euro minacciandolo, in caso di mancato pagamento, di rivelare alla moglie la sua scappatella. Un vero e proprio ricatto a sfondo sessuale secondo le forze dell'ordine, alle quali il 68enne si era rivolto subito dopo aver subìto quella che a suo dire sarebbe stata un'estorsione in piena regola. I carabinieri di Farra di Soligo una volta raccolta la denuncia avevano pianificato la trappola: il 68enne aveva incontrato la magrebina all'interno di un locale pubblico, consegnando il denaro promesso. Subito era scattato il blitz che aveva poi portato all'arresto della donna.