Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Polizia ha arrestato la donna in piazza dei Signori dopo un breve inseguimento

BORSEGGIATA SULL'AUTOBUS: IN MANETTE UNA 28ENNE BULGARA

In tasca aveva 300 euro appena prelevati, vittima una 50enne


TREVISO – (gp) Furto con destrezza e indebito utilizzo di carte di credito. Con queste accuse è stata arrestata in flagranza di reato dagli agenti delle volanti della questura di Treviso una 28enne bulgara, senza fissa dimora in Italia e con qualche precedente alle spalle. Assieme a una complice, che è riuscita a far perdere le proprie tracce, aveva borseggiato una 50enne trevigiana mentre si trovava sull'autobus. Fingendo uno scontro fortuito, le due straniere erano riuscite a prendere il portafogli alla donna nel tragitto tra piazza San Leonardo e Piazza Borsa. Quando la signora è scesa dall'autobus un sms sul cellulare l'aveva avvisata che sul suo conto corrente erano state effettuati dei movimenti. Immediata la chiamata al 113: la donna ha descritto le due borseggiatrici indirizzando gli agenti verso la sua banca, il Monte dei Paschi di Siena. Tre volanti si sono così precipitate nelle altrettanti filiali trevigiane dell'istituto di credito e in quella in piazza dei Signori hanno notato le due donne darsi alla fuga. La 28enne è stata bloccata: in tasca aveva 300 euro appena prelevati ma non c'era traccia della tessera bancomat, rimasta forse nelle tasche della complice.