Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/204: TERZO "RITORNO" PER TIGER WOODS

Al Genesis Open non passa il taglio, vince Bubba Watson


TREVISO - È il terzo riscontro alla ripresa di Tiger Woods, forse il decisivo, dopo la lunga assenza seguita ai due interventi chirurgici. Il Genesis Open, torneo del PGA Tour, si disputa sul percorso del Riviera CC, a Pacific Palisades in California. Lo ha combattuto undici volte senza mai...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Entrano in vigore le modifiche al codice della strada previste dal "Decreto del fare"

MULTE SCONTATE SE SI PAGA ENTRO CINQUE GIORNI: DA OGGI SI PARTE

Polstrada, vigili urbani e carabinieri armati di Pos: risparmio del 30%


TREVISO – (gp) Da oggi polizia stradale, vigili urbani, carabinieri si armeranno di Pos per permettere agli automobilisti di pagare le contravvenzioni sul posto risparmiando il 30% del totale della contravvenzione elevata. Con l'approvazione del “Decreto del fare” scattano infatti da oggi le nuove modifiche al codice della strada. L'obiettivo del governo Letta è quello di assicurare una maggiore e immediata certezza degli incassi derivanti dalle multe e per questo è stata introdotta la possibilità di saldare la sanzione entro cinque giorni da quanto viene elevata ottenendo, appunto, uno sconto del 30% sull’ammontare della contravvenzione stessa, sdoganando anche la pratica del pagamento immediato tramite Pos, già in dotazione alle forze dell’ordine. Potranno essere saldate seduta stante tutte le contravvenzioni a esclusione di quelle per reati gravi che comportano il sequestro del mezzo o il ritiro della patente, come ad esempio un elevato eccesso di velocità o la guida in stato d'ebbrezza o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti.