Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerà l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Al processo si difendono: "Siamo senza lavoro, neanche la chiesa ci aiuta"

RUBANO OFFERTE ALLE CENDROLE: "SONO PER I POVERI, NOI LO SIAMO"

Vicentini asportano 20 euro dalla cassetta dell'elemosina del santuario


RIESE PIO X - Hanno tentato di rubare le offerte dalla chiesa della Beata Vergine delle Cendrole, nei pressi di Riese Pio X, uno dei santuari mariani più antichi e frequentati della Marca. Davanti al giudice si sono giustificati sostenendo: “Quei soldi sono per i poveri e noi lo siamo”. Roberto Gasparro, 50enne milanese di origine, ufficialmente residente a Cassola, nel Vicentino, ma di fatto senza fissa dimora, e Katia Parise, 32 anni, di Bassano del Grappa, entrambi nullafacenti e con precedenti, sono stati arrestati in flagrante, ieri pomeriggio, dai Carabinieri di Riese. I militari dell'Arma li hanno sorpresi mentre stavano asportando venti euro dalla cassetta dell'elemosina della chiesa. Processati per direttissima, hanno confessato il furto, ribadendo, però, di essere in gravi difficoltà economiche, di non riuscire a trovare lavoro e di aver chiesto inutilmente aiuto a vari enti ed istituzioni, chiesa compresa. L'arresto è stato convalidato e l'udienza rinviata al prossimo 4 dicembre.