Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'assessore allo sport Michielan: "Mai ricevuto nulla, siamo costretti a procedere"

TENNIS CLUB: DA CA' SUGANA UNA DIFFIDA PER I MANCATI DOCUMENTI

Ancora non si conoscono stato, esecuzione e pagamento dei lavori


TREVISO - "Teniamo molto alla realtà del Tennis Club di Treviso: una struttura per la quale tutti i soggetti coinvolti devono darsi da fare. Capiamo le difficoltà attraversate dalla società anche dopo la scomparsa del Presidente, ma il Comune e i trevigiani hanno bisogno di ricevere delle risposte". Queste le parole dell'assessore allo sport Ofelio Michielan che mette così l'accento sulla necessità di intervenire, al più presto, a favore di una delle storiche realtà sportive di Treviso. Da diverse settimane infatti l'assessore sta sollecitando i destinatari della concessione amministrativa a fornire i documenti relativi allo stato, l'esecuzione e il pagamento dei lavori: "Da quando sono entrato in carica, quasi immediatamente ho cominciato a chiedere i documenti relativi ai lavori eseguiti nella struttura senza però ricevere mai nulla: così una settimana fa abbiamo deciso di procedere con una diffida", afferma Michielan. Nelle scorse settimane l'assessore allo sport aveva anche eseguito un sopralluogo dal quale era emerso che a mancare, oltre all'illuminazione serale, erano anche le attrezzature della palestra lasciata così ad una scatola vuota. L'assessore e i tecnici avevano invece verificato il corretto funzionamento delle docce e dei campi da tennis. "Al fine di rilanciare e mantenere una delle storiche e più qualificate strutture della nostra città il Comune aveva anche già stanziato in bilancio una cospicua somma di denaro. Si parla di 700 mila euro a scomputo del canone - dichiara Michielan - di cui i destinatari della concessione non potranno però beneficiare finché non avranno documentato tutte le spese sostenute e completato i lavori che dovranno poi essere verificati dal nostro collaudatore".