Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La polizia ora è a caccia della complice: "Ottime probabilità di individuarla"

BORSEGGIO SULL'AUTOBUS: 28ENNE BULGARA PATTEGGIA NOVE MESI

Vittima delle due donne una 70enne trevigiana, alleggerita di 600 euro


TREVISO – (gp) Ha patteggiato nove mesi di reclusione, ottenendo la sospensione condizionale della pena, la 28enne bulgara arrestata dagli agenti delle volanti della questura di Treviso dopo aver borseggiato una 70enne sull'autobus e aver prelevato con le sue due carte di credito 600 euro. La donna, processata per direttissima, era chiamata a rispondere dei reati di furto con destrezza e indebito utilizzo di carte di credito. Assieme a una complice, che è riuscita a far perdere le proprie tracce (anche se la polizia ha affermato di avere ottime probabilità di individuarla), fingendo uno scontro fortuito era riucita a prendere il portafogli alla malcapitata nel tragitto tra piazza San Leonardo e Piazza Borsa. Quando la signora è scesa dall'autobus un sms sul cellulare l'aveva avvisata che sul suo conto corrente erano stati effettuati dei movimenti. Immediata la chiamata al 113: la donna aveva descritto le due borseggiatrici indirizzando gli agenti verso la sua banca, il Monte dei Paschi di Siena. Tre volanti si sono così precipitate nelle altrettante filiali trevigiane dell'istituto di credito e in quella in piazza dei Signori hanno notato le due donne darsi alla fuga. La 28enne era stata bloccata con in tasca i 300 euro appena prelevati. Non c'era però traccia della tessera bancomat, rimasta forse nelle tasche della complice, che nel frattempo era riuscita a prelevare altri 300 euro. In tutto le due donne avevano tentato 11 prelievi, ma soltanto due erano andati a buon fine.