Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La polizia ora è a caccia della complice: "Ottime probabilità di individuarla"

BORSEGGIO SULL'AUTOBUS: 28ENNE BULGARA PATTEGGIA NOVE MESI

Vittima delle due donne una 70enne trevigiana, alleggerita di 600 euro


TREVISO – (gp) Ha patteggiato nove mesi di reclusione, ottenendo la sospensione condizionale della pena, la 28enne bulgara arrestata dagli agenti delle volanti della questura di Treviso dopo aver borseggiato una 70enne sull'autobus e aver prelevato con le sue due carte di credito 600 euro. La donna, processata per direttissima, era chiamata a rispondere dei reati di furto con destrezza e indebito utilizzo di carte di credito. Assieme a una complice, che è riuscita a far perdere le proprie tracce (anche se la polizia ha affermato di avere ottime probabilità di individuarla), fingendo uno scontro fortuito era riucita a prendere il portafogli alla malcapitata nel tragitto tra piazza San Leonardo e Piazza Borsa. Quando la signora è scesa dall'autobus un sms sul cellulare l'aveva avvisata che sul suo conto corrente erano stati effettuati dei movimenti. Immediata la chiamata al 113: la donna aveva descritto le due borseggiatrici indirizzando gli agenti verso la sua banca, il Monte dei Paschi di Siena. Tre volanti si sono così precipitate nelle altrettante filiali trevigiane dell'istituto di credito e in quella in piazza dei Signori hanno notato le due donne darsi alla fuga. La 28enne era stata bloccata con in tasca i 300 euro appena prelevati. Non c'era però traccia della tessera bancomat, rimasta forse nelle tasche della complice, che nel frattempo era riuscita a prelevare altri 300 euro. In tutto le due donne avevano tentato 11 prelievi, ma soltanto due erano andati a buon fine.