Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la pi¨ importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"La Regione salderÓ tutti i creditori della sanitÓ entro giugno prossimo"

LUCA ZAIA: "LA PATREVE? SOLTANTO UN CARROZZONE"

Il governatore propone Venezia cittÓ-stato e autonomia regionale


TREVISO - “La PaTreVe è solo un carrozzone: la si tira fuori quando non ci sono più idee”. La bocciatura dell'area metropolitana tra Padova, Treviso e Venezia arriva da Luca Zaia. Secondo il presidente della Regione, la struttura, oltre a non risolvere i problemi, finirebbe per penalizzare le altre aree del Veneto. La soluzione del governatore punta a fare di Venezi, “in virtù della sua fragilità e specificità”, una città- stato, come Berlino in Germania e a garantire maggiore autonomia a tutto il Veneto, anche attraverso lo strumento del referendum sull'indipendenza. Il presidente del Veneto ha anche annunciato che la Regione a breve inizierà a pagare le aziende fornitrici della sanità veneta ed entro il prossimo giugno salderà tutti i crediti di questo comparto. Allo scopo ha ottenuto 1,4 miliardi di euro dalla Stato, su cui però dovrà versare un interesse del 5%, quasi venti milioni all'anno. “Mentre abbiamo 1,3 miliardi dei veneti – accusa Zaia – bloccati dal patto di stabilità”.

Ecco le parole del presidente della Regione, Luca Zaia