Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"La Regione salderà tutti i creditori della sanità entro giugno prossimo"

LUCA ZAIA: "LA PATREVE? SOLTANTO UN CARROZZONE"

Il governatore propone Venezia città-stato e autonomia regionale


TREVISO - “La PaTreVe è solo un carrozzone: la si tira fuori quando non ci sono più idee”. La bocciatura dell'area metropolitana tra Padova, Treviso e Venezia arriva da Luca Zaia. Secondo il presidente della Regione, la struttura, oltre a non risolvere i problemi, finirebbe per penalizzare le altre aree del Veneto. La soluzione del governatore punta a fare di Venezi, “in virtù della sua fragilità e specificità”, una città- stato, come Berlino in Germania e a garantire maggiore autonomia a tutto il Veneto, anche attraverso lo strumento del referendum sull'indipendenza. Il presidente del Veneto ha anche annunciato che la Regione a breve inizierà a pagare le aziende fornitrici della sanità veneta ed entro il prossimo giugno salderà tutti i crediti di questo comparto. Allo scopo ha ottenuto 1,4 miliardi di euro dalla Stato, su cui però dovrà versare un interesse del 5%, quasi venti milioni all'anno. “Mentre abbiamo 1,3 miliardi dei veneti – accusa Zaia – bloccati dal patto di stabilità”.

Ecco le parole del presidente della Regione, Luca Zaia