Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'idea di Giovanni Azzolini, sindaco di Mogliano Veneto, acquista sempre più consensi

LA CROCIATA DEI SINDACI VENETI: "REFERENDUM PER LE CASE CHIUSE"

La proposta è "contagiosa": sfondati i confini della regione


MOGLIANO VENETO – (gp) Il primo, e colui che ha lanciato non solo l'idea ma materialmente la raccolta firme, era stato il sindaco di Mogliano Veneto Giovanni Azzolini, stanco di vedere le strade piene di ragazze discinte e attempati signori in fila con l’auto. A suo dire un vero e proprio degrado urbano. Un pensiero che chiamare contagioso sembra riduttivo, visto che la proposta di indire un referendum per riaprire le case chiuse dopo 55 anni ha sortito un vero e proprio effetto domino. Sono infatti molti i comuni veneti che lo stanno seguendo, circa una ventina e in costante aumento, e ora si stanno muovendo anche a livello italiano. Si va da Angela Colmellere, primo cittadino di Miane in provincia di Treviso, a Luca De Carlo, sindaco di Calalzo (Belluno), passando per Attilio Di Mattia, sindaco di Montesilvano in provincia di Pescara. Ma l'elenco è lungo e i sostenitori crescono di giorno in giorno, soprattutto amministratori di centro-destra.