Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'assessore ai lavori pubblici Ofelio Michielan ha avviato il processo di revisione

GIUNGLA DI CARTELLI: VIA QUELLI INUTILI, ANCHE I TESCHI DI GENTY

"Non sono conformi al cds, gli strumenti di sensibilizzazione sono altri"


TREVISO - Via i troppi cartelli sulle strade di Treviso, alcuni dei quali divenuti ormai inutili, e con loro anche i "teschi" dipinti agli incroci. La nuova idea di città proposta dalla nuova amministrazione comunale passa anche attraverso una revisione della segnaletica stradale che negli anni è diventata sempre più numerosa e talvolta inutile a seguito dei cambiamenti alla viabilità. Una giungla di cartelli e segni sulla quale ha subito deciso di intervenire l'assessore ai lavori pubblici Ofelio Michielan che, con gli uffici di competenza, ha avviato un processo di revisione della segnaletica orizzontale e verticale. Una revisione generale che porterà anche alla cancellazione dei "teschi" voluti dalla precedente amministrazione e disegnati in prossimità di alcuni incroci. "La segnaletica a Treviso ha bisogno di essere rivista: troppi infatti sono i cartelli, talvolta inutili, posti lungo le vie cittadine. Nell'ambito di questa revisione verranno rimossi anche i teschi disegnati lungo alcuni incroci - assicura Michielan che aggiunge - Come amministrazione riteniamo questi cartelli altamente offensivi nei confronti dei cittadini che di certo non hanno bisogno di disegni provocatori per ricordare la pericolosità di una guida poco attenta. Crediamo infatti che gli strumenti di sensibilizzazione siano altri". I teschi voluti dalla precedente amministrazione non sono conformi alla normativa prevista dal codice della strada e potrebbero esporre gli stessi guidatori a dei rischi: "Se un guidatore distratto dai disegni sulla strada venisse coinvolto in un incidente stradale, la responsabilità potrebbe ricadere sul Comune, reo di aver utilizzato una segnaletica non conforme al codice. Un motivo ulteriore per farli sparire al più presto - sottolinea Michielan - al loro posto verranno introdotti dei segnali integrativi come gli specchi parabolici, a nostro avviso in grado di rendere davvero le strade cittadine più sicure e facilmente percorribili".