Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Blitz della squadra mobile di Venezia: sei persone arrestate e due ricercate

TRAFFICO DI LUCCIOLE UNGHERESI: SGOMINATA BANDA DI SFRUTTATORI

Dieci minuti con ogni cliente, "affitto" da pagare per le altre prostitute


VENEZIA - Dovevano appartarsi per non più di dieci minuti con ogni cliente ed il denaro era poi interamente consegnato agli sfruttatori. Per le lucciole degli altri gruppi che gestiscono la prostituzione sul Terraglio tra Treviso e Venezia esisteva invece una sorta di “affitto”, preteso con minacce anche fisiche: 50 euro da versare all'organizzazione per poter vendere il proprio corpo nelle zone controllate dalla banda. La squadra mobile della Questura di Venezia ha sgominato un gruppo di cittadini ungheresi ed albanesi, composto da sei persone, tutti arrestati per induzione, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Ad essere costrette a vendere il proprio corpo erano soprattutto lucciole ungheresi. Due tra gli indagati sono ancora irreperibili e sono ricercati in tutta Europa. Lgli investigatori hanno accertato anche transazioni di denaro tramite agenzie di money transfer per svariate migliaia di euro.