Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Valdobbiadene: ieri mattina non si era presentato in ufficio, poi la scoperta

MALORE FATALE SULLE SCALE, MUORE IMPIEGATO COMUNALE DI 59 ANNI

Mario Casali era molto conosciuto, a ritrovarlo è stato il fratello


VALDOBBIADENE - Lutto a Valdobbiadene per la morte di Mario Casali, impiegato comunale di 59 anni, morto lunedì all'interno della sua abitazione di via Cal del Mas, nella frazione di Santo Stefano. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, intervenuti sul posto dopo il ritrovamento del corpo da parte del fratello Renato, Mario Casali sarebbe stato colpito da un improvviso malore, forse un attacco epilettico, mentre si trovava sulle scale di casa. Fatale è stata appunto la violenta caduta a terra che non gli avrebbe lasciato scampo. Mario Casali avrebbe dovuto raggiungere in mattinata il luogo di lavoro, gli uffici del Comune in cui lavorava da una decina di anni nell'area ragioneria e tributi. Ad insospettirsi vedendo la sua auto ancora posteggiata di fronte a casa è stato il fratello del 59enne che è entrato in casa ed ha fatto la tragica scoperta. I medici del Suem intervenuti sul posto non hanno potuto far altro che constatare la morte dell'uomo. In via Cal del Mas, oltre ai carabinieri, è giunto anche il sindaco Bernardino Zambon, molto scosso per quanto accaduto.