Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Stangato il "corriere della droga" tra Treviso e Venezia, un 22enne albanese

MEZZO CHILO DI COCAINA IN AUTO: PATTEGGIA 4 ANNI DI RECLUSIONE

Ad aprile era stato fermato in A27 al casello di San Vendemiano


SAN VENDEMIANO – (gp) Dopo essersi addossato la colpa, scagionando di fatto quello che era stato considerato il suo “complice” (un 19enne albanese residente a Cornuda), ha chiesto e ottenuto un patteggiamento a 4 anni di reclusione. Questo l'esito del procedimento penale a carico di un barista 22enne di Bibione, senza nessun precedente penale alle spalle, che lo vedeva imputato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ritenuto un corriere della droga tra le province di Treviso e Venezia, il giovane era stato arrestato dalla polizia stradale della A27 all'esterno del casello di San Vendemiano (erano partiti da Latisana). Nascosto nei sedili posteriori di un'Alfa 156 blu, vettura su cui viaggiava assieme al 19enne, era stato trovato un involucro con 520 grammi di cocaina purissima. Nel bagagliaio venne rinvenuta anche una mazza da golf. Il barista e l'amico avevano detto di aver ricevuto 300 euro per consegnare il pacco di cocaina. La droga era destinata a Treviso: messa sul mercato avrebbe fruttato 100mila euro agli spacciatori.