Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Colpiti un'anziana e un uomo di 50 anni: saranno dimessi nei prossimi giorni

DUE CASI DI WEST NILE A TREVISO: I PAZIENTI SONO FUORI PERICOLO

L'Ulss 9 rassicura i trevigiani: entrambi infettati fuori provincia


TREVISO – (gp) Il virus del Nilo colpisce anche a Treviso. Sono due infatti i pazienti che sono stati colpiti dal cosiddetto “West Nile” e che, come riporta una nota ufficiale dell'Ulss 9, sono già fuori pericolo e prossimi alle dimissioni dall'ospedale Ca' Foncello. A individuare i due casi è stato il Servizio di Microbiologia del nosocomio trevigiano, diretto dal dottor Roberto Rigoli. Il primo riguarda una donna anziana che ha manifestato un quadro di encefalite.  Il secondo caso invece si riferisce a un uomo di cinquant’anni che dal punto di vista clinico ha sviluppato un quadro di meningite a rapida risoluzione senza alcun residuato. Entrambi sono stati affidati alle cure del reparto di Malattie Infettive, diretto dal dottor Piergiorgio Scotton e sono entrambi fuori pericolo. Dall’anamnesi dei pazienti, alla luce dei dati epidemiologici, si può ipotizzare che i due pazienti possano essere stati infettati in zone già segnalate per la presenza di insetti positivi al virus West Nile, comunque estranee alla provincia di Treviso.