Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Colpiti un'anziana e un uomo di 50 anni: saranno dimessi nei prossimi giorni

DUE CASI DI WEST NILE A TREVISO: I PAZIENTI SONO FUORI PERICOLO

L'Ulss 9 rassicura i trevigiani: entrambi infettati fuori provincia


TREVISO – (gp) Il virus del Nilo colpisce anche a Treviso. Sono due infatti i pazienti che sono stati colpiti dal cosiddetto “West Nile” e che, come riporta una nota ufficiale dell'Ulss 9, sono già fuori pericolo e prossimi alle dimissioni dall'ospedale Ca' Foncello. A individuare i due casi è stato il Servizio di Microbiologia del nosocomio trevigiano, diretto dal dottor Roberto Rigoli. Il primo riguarda una donna anziana che ha manifestato un quadro di encefalite.  Il secondo caso invece si riferisce a un uomo di cinquant’anni che dal punto di vista clinico ha sviluppato un quadro di meningite a rapida risoluzione senza alcun residuato. Entrambi sono stati affidati alle cure del reparto di Malattie Infettive, diretto dal dottor Piergiorgio Scotton e sono entrambi fuori pericolo. Dall’anamnesi dei pazienti, alla luce dei dati epidemiologici, si può ipotizzare che i due pazienti possano essere stati infettati in zone già segnalate per la presenza di insetti positivi al virus West Nile, comunque estranee alla provincia di Treviso.