Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, quella vera revocata tempo fa, aveva beffato più volte i controlli

ACQUISTA LA PATENTE IN INTERNET 42ENNE STANGATO DAI VIGILI

Documento pagato on line circa 1000 euro, primo caso nella Marca


TREVISO - Aveva acquistato un permesso di guida internazionale in internet per poter circolare nonostante la sua vera patente fosse ormai revocata da anni. Ad essere scoperto dagli agenti della polizia locale un 42enne, B.A., pregiudicato, da anni residente a Treviso ma originario di Venezia: l'uomo è stato denunciato ed il suo veicolo, una Suzuki Ignis, è stata posta sotto sequestro. L'uomo è finito nelle maglie di un controllo svolto dai vigili in centro storico nel tardo pomeriggio di martedì. Il 42enne pensava di farla franca come in altre occasioni: ha infatti raccontato di aver più volte esibito senza conseguenze (aldilà di qualche multa per normali infrazioni stradali) il titolo di guida falso. E' la prima volta che la polizia locale sequestra questo tipo di documento e ne scopre la falsità: quello di acquistare “permessi di guida internazionali” in internet è un fenomeno nuovo ma sempre più diffuso in Italia. Nel web esistono infatti numerosi siti esteri che consentono di poter ottenere il documento pagando anche cifre minime, 50-60 euro. Il 42enne pizzicato dalla polizia locale ha raccontato di aver però pagato una somma ben superiore per la licenza di guida tarocca: quasi 1000 euro.