Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, quella vera revocata tempo fa, aveva beffato più volte i controlli

ACQUISTA LA PATENTE IN INTERNET 42ENNE STANGATO DAI VIGILI

Documento pagato on line circa 1000 euro, primo caso nella Marca


TREVISO - Aveva acquistato un permesso di guida internazionale in internet per poter circolare nonostante la sua vera patente fosse ormai revocata da anni. Ad essere scoperto dagli agenti della polizia locale un 42enne, B.A., pregiudicato, da anni residente a Treviso ma originario di Venezia: l'uomo è stato denunciato ed il suo veicolo, una Suzuki Ignis, è stata posta sotto sequestro. L'uomo è finito nelle maglie di un controllo svolto dai vigili in centro storico nel tardo pomeriggio di martedì. Il 42enne pensava di farla franca come in altre occasioni: ha infatti raccontato di aver più volte esibito senza conseguenze (aldilà di qualche multa per normali infrazioni stradali) il titolo di guida falso. E' la prima volta che la polizia locale sequestra questo tipo di documento e ne scopre la falsità: quello di acquistare “permessi di guida internazionali” in internet è un fenomeno nuovo ma sempre più diffuso in Italia. Nel web esistono infatti numerosi siti esteri che consentono di poter ottenere il documento pagando anche cifre minime, 50-60 euro. Il 42enne pizzicato dalla polizia locale ha raccontato di aver però pagato una somma ben superiore per la licenza di guida tarocca: quasi 1000 euro.