Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'intervista al direttore artistico di Asolo Musica Veneto Musica, Federico Pupo

AL VIA "INCONTRI ASOLANI", LA FORMA E FORZA DELLE IDEE

Primo appuntamento stasera a Villa Emo con il Quartetto di Venezia


ASOLO - Le idee, la loro forma e la loro forza protagoniste del trentacinquesimo Festival “Incontri Asolani”. Che non sarà solamente asolano, a causa dell’inagibilità della chiesa di San Gottardo, sua storica sede. Ma si svolgerà tra Asolo, Castelfranco e Fanzolo di Vedelago, arricchendo la già preziosa proposta di interpreti e programmi con sedi di grande fascino.

 

Sicuramente affascinante è la sede prescelta per l’inaugurazione: Villa Emo di Fanzolo di Vedelago, dove venerdì 30 agosto (ore 20,45) il Quartetto di Venezia aprirà la XXXV edizione del Festival Internazionale di Musica da Camera realizzato da Asolo Musica, quest’anno dedicato, appunto, alla forMa e alla forZa delle Idee.

Andrea Vio e Alberto Battiston (violini), Giancarlo di Vacri (viola) e Angelo Zanin (violoncello), che da trent’anni danno vita al quartetto veneziano – una longevità piuttosto rara, in ambito cameristico – stanno festeggiando l’importante compleanno del loro sodalizio artistico con una fitta agenda di concerti che li riporta agli “Incontri” dopo la strepitosa serata con Bruno Giuranna proposta nell’ultima edizione del Festival.

Programma monografico e sontuoso, quello proposto dai quartettisti veneziani, che suonano insieme da quando erano giovani studenti di conservatorio: eseguiranno, infatti, due quartetti di Beethoven, op. 95 (“Serioso”) e op. 127.

 

“Scegliendo queste due opere – spiega Andrea Vio - abbiamo assecondato il nostro gusto personale ma anche il desiderio di proporre due mondi totalmente diversi, con due opere nate, non a caso, a parecchi anni di distanza. Tale è, infatti, l’intervallo temporale che separa i cosiddetti “Quartetti di mezzo” di cui l’op.95 costituisce l’ultimo in ordine di composizione (1811), e il primo degli “ultimi Quartetti”, l’op. 127, iniziato nel 1822 e completato nel 1825.

 

Nonostante questa “distanza”, il Quartetto in Fa minore, op.95 precorre chiaramente i futuri orientamenti dell'autore. Il nome di Quartetto serioso, apposto da Beethoven sull'autografo, si riferisce alla coerente severità del contenuto espressivo, anche se a caratterizzare la composizione sono soprattutto le dimensioni contenute, l'economia del materiale, la stringatezza del trattamento. Con il Quartetto in Mi bemolle maggiore, op. 127 si apre una stagione nuova e fondamentale nella produzione di Beethoven che ha consegnato alla storia un patrimonio artistico d’ineguagliabile bellezza e importanza. E’ infatti ricco di grandiosità fin nell’iniziale serie di massici accordi (Maestoso) con cui si apre, così com’è ricco di sorprese armoniche, varietà timbriche e vitalità ritmica che ricordano lo Scherzo della Nona Sinfonia, composta contemporaneamente a quest’opera”.

 

Ma Vio tiene anche a sottolineare l’adesione del quartetto al tema degli “Incontri” 2013 che, afferma “mi fa subito pensare a quel percorso che ogni musicista è continuamente chiamato ad affrontare. Lo rilevo ogni giorno all’interno del nostro ensemble: ciascuno di noi offre la propria personalità, le proprie idee, il proprio pensiero musicale e lo mette a disposizione degli altri. Poi, essendo il Quartetto la migliore forma di democrazia, ci si confronta e si arriva a una conclusione, che alla fine è l’esecuzione di un brano musicale. Esecuzione che rispecchia pienamente quanto scritto dal compositore, ma con qualcosa in più, qualcosa di unico. Un’idea che è solamente di ciascuno di noi in quel determinato momento: la nostra interpretazione. Ossia quella particolare idea capace di tradurre un pentagramma in un’emozione”.

 

 

Biglietti: euro 25 - ridotti e soci Asolo musica euro 19 - Abbonamento unico per tutti i concerti 105 euro

 

Info e prenotazioni: Asolo Musica, tel. 0423.950150 - info@asolomusica.com – www.asolomusica.com

 

Incontri Asolani è un Festival realizzato da Asolo Musica grazie al sostegno del MIBAC, della Regione del Veneto, della Provincia di Treviso, della Città di Asolo, ma anche grazie alla collaborazione della Città di Castelfranco, della Fondazione Villa Emo, di Arte Artigiana, della Fondazione Malipiero e del Conservatorio di Venezia. E grazie, soprattutto, ai molti sostenitori privati che continuano generosamente credere nei molti valori degli “Incontri”.

 

 

INCONTRI ASOLANI 2013 – I PROSSIMI APPUNTAMENTI

 

Martedì 3 settembre – ore 20.45

 

Castelfranco Veneto, Teatro Accademico

 

Daniil Trifonov, pianoforte

 

Musiche di Trifonov, Medtner, Stravinsky-Agosti, Chopin

 

Biglietti: euro 25 - ridotti e soci Asolo musica euro 19

 

 

Giovedì 5 settembre – ore 20.45

 

Castelfranco Veneto, Teatro Accademico

 

Omaggio ad Angelo Ephrikian

 

Giuliano Carmignola, violino

 

Sonatori de la Gioiosa Marca

 

Musiche di Corelli, Vivaldi

 

Biglietti: euro 25 - ridotti e soci Asolo musica euro 19

 

 

Venerdì 6 settembre – ore 20.45

 

Fanzolo di Vedelago, Villa Emo

 

Vincitore del 59° Concorso Pianistico Internazionale “Ferruccio Busoni”

 

Biglietti: euro 25 - ridotti e soci Asolo musica euro 19

 

 

Sabato 7 settembre – ore 9.30

 

Asolo, Sala della Ragione

 

La forza della creatività per dare forma alle idee

 

Convegno

Ingresso libero

 

 

Asolo, La Fornace - ore 15.00

 

La forza della creatività per dare forma alle idee

 

Laboratorio musicale con L’arsenale

 

Ingresso libero

 

 

Domenica 8 settembre – ore 20.45

 

Fanzolo di Vedelago, Villa Emo

 

Signum Saxophone Quartet

 

Blaž Kemperle, sax soprano; Erik Nestler, sax alto

 

Alan Luža, sax tenore; David Brand; sax baritono

 

Musiche di Haydn, Ravel, Šostakovič, Barber Gershwin, Bartók

Biglietti: euro 25 - ridotti e soci Asolo musica euro 19

 

 

Martedì 10 settembre

 

Asolo, La Fornace – ore 20.45

 

Lirico Incanto - Il Jazz incontra Verdi e Wagner

 

Max De Aloe Quintet

 

Max De Aloe, armonica cromatica

 

Roberto Olzer, pianoforte; Marco Mistrangelo, contrabbasso;

 

Nicola Stranieri, batteria, Marlise Goidanich, violoncello

Biglietto unico euro 15

 

 

Domenica 15 settembre

 

Asolo, Teatro Duse – ore 19.00

 

Gian Francesco Malipiero, quarant’anni dopo…

 

Concerto realizzato in collaborazione con la Fondazione Centro Musicale Malipiero

 

Orchestra del Conservatorio di Musica “B.Marcello” di Venezia

 

Elisabetta Maschio, direttore

 

Musiche di Malipiero

 

Biglietto unico euro 5

 

 

 

Abbonamento unico per tutti i concerti 105 euro

 

Info e prenotazioni: Asolo Musica, tel. 0423.950150

 

info@asolomusica.com – www.asolomusica.com


Galleria fotograficaGalleria fotografica