Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, dopo aver superato il test di riparazione ha raggiunto i complici in Questura

FURTI PRIMA DELL'ESAME, 16ENNE SCORTATA A SCUOLA DALLA POLIZIA

Studentessa fermata da Coin con altri tre amici, bottino di 400 euro


TREVISO - E' stata fermata dal personale del negozio Coin di corso del Popolo dopo aver rubato, con la complicità di tre amici, vari capi d'abbigliamento. Un pomeriggio, quello di giovedì, che difficilmente una ragazza trevigiana di 16 anni, protagonista di questa vicenda, dimenticherà: la giovane, studentessa presso un istituto scolastico della zona, avrebbe dovuto di li a poco svolgere gli esami di riparazione presso il proprio istituto, pena la bocciatura. La polizia, per garantire alla 16enne il regolare svolgimento del test, ha contattato il padre della giovane ed ha concesso che venisse accompagnata dal genitore presso il plesso scolastico. Il furto era avvenuto poco dopo le 14, l'esame era fissato alle 15: una vera e propria corsa contro il tempo. Ad esame concluso e terminato con esito positivo la 16enne ha raggiunto in Questura gli altri tre protagonisti del furto: due ragazze di 17 anni, rispettivamente di origine argentina ed ungherese, ed un giovane trevigiano, anche lui 17enne. Per tutti scatterà una denuncia presso la Procura per i minori per furto aggravato in concorso. Il gruppetto aveva rubato capi d'abbigliamento per un valore complessivo di circa 400 euro.