Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/216: LA CINA ╚ VICINA ANCHE SUL GREEN

A Pechino, lo svedese Bjork supera Otaegui


TREVISO - Ed ecco l’Open di questo Paese fino a ieri tanto lontano da noi, e che oggi, in quanto a Golf e non solo, si sta portando in pole position nel mondo.Il Volvo China Open, torneo dell’European Tour che si avvale dell’organizzazione dell’Asian Tour, si gioca al Topwin...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, dopo aver superato il test di riparazione ha raggiunto i complici in Questura

FURTI PRIMA DELL'ESAME, 16ENNE SCORTATA A SCUOLA DALLA POLIZIA

Studentessa fermata da Coin con altri tre amici, bottino di 400 euro


TREVISO - E' stata fermata dal personale del negozio Coin di corso del Popolo dopo aver rubato, con la complicità di tre amici, vari capi d'abbigliamento. Un pomeriggio, quello di giovedì, che difficilmente una ragazza trevigiana di 16 anni, protagonista di questa vicenda, dimenticherà: la giovane, studentessa presso un istituto scolastico della zona, avrebbe dovuto di li a poco svolgere gli esami di riparazione presso il proprio istituto, pena la bocciatura. La polizia, per garantire alla 16enne il regolare svolgimento del test, ha contattato il padre della giovane ed ha concesso che venisse accompagnata dal genitore presso il plesso scolastico. Il furto era avvenuto poco dopo le 14, l'esame era fissato alle 15: una vera e propria corsa contro il tempo. Ad esame concluso e terminato con esito positivo la 16enne ha raggiunto in Questura gli altri tre protagonisti del furto: due ragazze di 17 anni, rispettivamente di origine argentina ed ungherese, ed un giovane trevigiano, anche lui 17enne. Per tutti scatterà una denuncia presso la Procura per i minori per furto aggravato in concorso. Il gruppetto aveva rubato capi d'abbigliamento per un valore complessivo di circa 400 euro.