Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Procura ha dato parere positivo alle richieste della difesa: un anno e sei mesi

LEZIONI DI GUIDA A LUCI ROSSE: CUNIAL VERSO IL PATTEGGIAMENTO

L'udienza preliminare fissata a ottobre: ora la parola passa al gup


CASTELCUCCO - (gp) Un anno e sei mesi di reclusione. Sarebbe questa l'entità della pena che Walter Cunial, il 48enne ex istruttore di guida di Castelcucco finito al centro di uno scandalo lo ha portato per 8 giorni agli arresti domiciliari per violenza sessuale nei confronti di due sue allieve che lo hanno denunciato, ha concordato con il sostituto procuratore Gabriella Cama che ha dato parere favorevole al patteggiamento. Ora la parola spetta al gup che a ottobre, nel corso dell'udienza preliminare, sarà chiamato ad accogliere la richiesta presentata dal legale dell'istruttore di guida, l'avvocato Italo Albanese. A spingere la Procura ad accogliere le richieste della difesa il fatto che Cunial ha elargito un risarcimento simbolico alle vittime inviando loro anche una lettera di scuse. Cunial, al termine dell'interrogatorio di garanzia, aveva già ampiamente descritto al giudice la sua versione dei fatti. L'uomo aveva infatti negato l'episodio più grave che gli viene contestato, ovvero il bacio rubato all'appena diciottenne che aveva messo i carabinieri sulle sue tracce, e ridimensionato di molto il secondo episodio, quello della richiesta di un massaggio erotico. Accuse che avevano di fatto spinto il 48enne a licenziarsi come istruttore di guida, e che inizialmente lo avevano anche portato a perdere l'altro posto di lavoro (poi è stato infatti reintegrato) da dipendente comunale addetto alla manutenzione delle opere stradali e come autista dello scuolabus comunale.