Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vittorio Veneto, paura nel pomeriggio di ieri per un agente di polizia locale

SALVA UN ASPIRANTE SUICIDA RISCHIA L'ACCOLTELLAMENTO

Un 63enne si getta nel Meschio ma si ribella al suo soccorritore


VITTORIO VENETO - Ha cercato di farla finita gettandosi nelle acque del Meschio, a Vittorio Veneto: quando un agente della polizia locale ha tentato di salvarlo, l'aspirante suicida ha reagito, ferendolo con un coltello. Protagonista della vicenda un operaio 63enne vittima della crisi, senza lavoro, senza casa e senza una rendita. L'uomo, giovedì, alterato dall’alcol, ha cercato di suicidarsi buttandosi nel Meschio. A salvarlo un agente 30enne della polizia locale che ha pure rischiato di finire accoltellato con un coltello a serramanico e con una lama lunga 13 centimetri per mano dello stesso operaio che proprio non voleva saperne di essere salvato. Il 63enne dopo aver desistito dai propositi l'operaio ha prima gettato il coltetto in acqua e poi si è costituito. Oggi, dopo aver trascorso la notte in caserma, e dopo che gli agenti hanno recuperato dal Meschio il coltello, l’aspirante suicida ha rimediato anche una denuncia per porto abusivo d’armi