Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO Attesi centomila spettatori alla kermesse al via giovedì

L'HOME FESTIVAL DIVENTA SEMPRE PIÙ "EVENTO TOTALE"

La rassegna gratuita unirà musica, arte, cultura, perfomance


TREVISO - Oltre 160 spettacoli, 80 artisti presenti, 8 palchi, per quattro giorni di kermesse tra musica, performance, arte. L'Home Festival, al via giovedì 5 settembre, punta a diventare un evento totale, per usare le parole del fondatore Amedeo Lombardi. Presentato oggi, il festival rimane la maggiore rassegna musicale gratuita d'Italia, confermando l'ingresso libero nonostante le crescenti difficoltà economiche generali, con protagonisti come Ministri, Motel Connection, Marta sui tubi, Statuto e il clou di Francesco De Gregori, domenica sera. Ma punta ad andare oltre la sola musica, sconfinando dalla tradizionale collocazione della Dogana, a S. Giuseppe, in città, con un calendario di eventi, rappresentazioni, letture artistiche a far da prologo nel pomeriggio ai concerti della sera. In città, tra gli altri, varie perfomance richiemeranno Michelangelo Pistoletto, uno dei più celebri artisti italiani viventi, e lo scrittore Massimo Carlotto. Dopo il rischio di emigrazione dei mesi scorsi, la quarta edizione segna la rinnovata volontà di consolidarsi e svilupparsi, come spiega proprio Amedeo Lombardi.

E la nuova dimensione allargata e diffusa risponde appieno all'idea dell'amministrazione comunale di promuovere manifestazioni che coinvolgano l'intera città. Ne è convinto l'assessore alla Cultura, Luciano Franchin.

Il Festival diventa anche opportunità di lavoro, con oltre 500 volontari impegnati dietro le quinte e tre persone dedicate a tempo pieno all'organizzazione.

Ulteriore novità di questa edizione, l'attenzione all'ambiente: tutte i 30mila litri di birra saranno distribuiti in speciali bottiglie di plastica riciclabile, mentre le altre bevande verranno vendute in lattine di alluminio.


Galleria fotograficaGalleria fotografica