Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'assemblea annuale della federazione che riunisce 235 materne paritarie

OLTRE 3MILA BAMBINI TREVIGIANI NON SI ISCRIVERANNO ALL'ASILO

Colpa della crisi: l'allarme della Fism per il prossimo anno scolastico


TREVISO - Oltre tremila bambini non andranno più all'asilo, nella Marca, poichè le loro famiglie, a causa della crisi, non sono più in grado di sostenere le rette. A lanciare l'allarme è stato Giancarlo Frare, presidente provinciale della Fism, la Federazione italiana delle scuole materne di Treviso in occasione dell'annuale assemblea dell'organizzazione, svoltasi oggi. Secondo i dati citati dal leader dell'associazione che riunisce 235 tra asili e nidi con oltre 18mila piccoli utenti, nell'anno scolastico ormai alle porte saranno 3.011 i bmbi trevigiani che non verranno più iscritti dai genitori alle scuole d’infanzia pubbliche, statali e paritarie. Vale a dire l’11% dei 27.237 giovanissimi residenti in provincia. La progressiva flessione delle iscrizioni verificatasi negli ultimi anni, ha ribadito il presidente, sta colpendo soprattutto proprio sulle scuole paritarie in tutto il Veneto, con inevitabili ripercussioni anche sul personale impiegato negli istituti. "Serve che il Governo e il Parlamento comprendano che non è più una questione di libertà di istituire scuole e di libertà di scelta educativa - ha sottolineato Frare - ma, specie nella nostra regione, di garantire la copertura del servizio educativo in tutte le nostre comunità".