Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In tutto sequestrate 18 piante, blitz dei carabinieri anche ad Arcade e Nervesa

MASER: CREANO UNA PIANTAGIONE DI MARIJUANA, TRADITI DA WHATSAPP

Arrestati due giovani: si scambiavano foto e video con lo smartphone


MASER - Avevano creato una vera e propria coltivazione della marijuana con 18 piante ma sono stati traditi dallo scambio, attraverso l'applicazione Whatsapp, di foto, video e messaggi relativi a quello che era destinato a diventare il loro business. I carabinieri di Montebelluna hanno arrestato un 27enne ed un 24enne, entrambi di Crespignaga di Maser e denunciato altre quattro persone per coltivazione di piante di marijuana. I vasi delle piante dalle foglie a sette punte erano state sistemate in un'area boschiva della zona. Gli accertamenti degli investigatori hanno consentito di appurare che già prima dell’estate i due ragazzi finiti in manette, con la collaborazione di altri due giovani avevano acquistato dei semi di canapa indiana, e dopo averli piantati in grossi vasi si sono suddivisi i compiti come concimazione e annaffiatura lungo il periodo estivo. Nel corso delle perquisizioni domiciliari sono state recuperate delle foglie essiccate per un peso di 40 grammi, scatoline in plastica pronte per il confezionamento, bilancino di precisione e vario altro materiale utilizzato per la coltivazione delle stesse. A Nervesa, grazie alle segnalazioni di alcuni cittadini, i carabinieri hanno sequestrato 4 piante di marijuana all'interno dell'abitazione di un 34enne. A casa di un 25enne di Arcade sono state recuperate e poste sotto sequestro altre 2 piante. Per entrambi è scattata la denuncia.

Galleria fotograficaGalleria fotografica