Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Resana, indagine dei carabinieri, l'episodio a luglio, gli autori: "Nessun pentimento"

OMOSESSUALI PESTATI E RAPINATI DA UNA BABY GANG: 6 DENUNCIATI

Un 17enne ha fatto da esca, poi l'agguato a due 43enni trevigiani


RESANA - Hanno attirato in trappola due omossessuali trevigiani di 43 anni, utilizzando come "esca" un marocchino di 17 anni che aveva proposto loro di appartarsi in una zona isolata di campagna. Poi, improvvisamente, è scattato l'agguato, violentissimo. Altri cinque giovani, quattro nordafricani ed un nigeriano, appostati dietro ai cespugli, hanno picchiato a calci e pugni e pestato selvaggiamente i due malcapitati, ferendoli gravemente per poi rapinarli. I componenti di questa baby gang, prima di darsi alla fuga, hanno infatti derubato i due uomini dei rispettivi cellulari, delle chiavi dell'auto e dei portafogli che conteneva solo poche decine di euro. L'episodio era avvenuto lo scorso mese di luglio a Resana ma è stato reso noto dai carabinieri della stazione di Castelfranco solo nella giornata di oggi, a conclusione dell'operazione. I responsabili dell'episodio, tutti ragazzi tra i 17 ed i 19 anni, sono stati denunciati per rapina aggravata in concorso. Durante gli interrogatori gli stranieri, quasi tutti con precedenti alle spalle, non avrebbero mostrano nessun segno di pentimento e avrebbero anzi cercato di incolparsi vicendevolmente di quanto accaduto. I due omossesuali sono stati attirati in questa sorta di “imboscata” da uno dei due minorenni del gruppo: dopo aver conversato insieme a lui e qualche cenno d'intesa, entrambi lo hanno seguito in una zona isolata e buia. Poi è scattato l'agguato. I due uomini hanno riportato ferite e contusioni su tutto il corpo, per una prognosi di almeno 15 giorni: uno delle vittime dell'aggressione ha avuto anche una lesione piuttosto seria ad un occhio.