Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Caerano, indagine dei carabinieri, pusher sorpreso con un cliente

SPACCIAVA COCAINA NEL SUO NEGOZIO DI ALIMENTARI

In cella nigeriano 38enne: sequestrati 8mila euro e 29 grammi di droga


CAERANO - Utilizzava il proprio negozio di alimentari come punto di riferimento per spacciare cocaina ai connazionali o ai clienti italiani. E' stato arrestato dai carabinieri a Caerano un 38enne nigeriano, Henry Osaren Odijie: lo straniero, titolare dell'esercizio commerciale, è stato sorpreso dai militari a cedere una dose ad uno dei tanti che da lui si riforniva. Gli affari del negozio non andavano di certo bene: i militari hanno verificato che nella giornata in cui è scattato l'arresto il registratore di cassa aveva emesso un solo scontrino, da appena 12 euro. Per far quadrare i conti l'africano si sarebbe quindi dato allo spaccio, ben piu' redditizio. Gli investigatori hanno sequestrato all'uomo circa 8mila euro in contanti, di cui 1500 in tasca, e 29 grammi di cocaina già suddivisa in dosi.