Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Maria, trevigiana, era stata operata in una clinica privata in provincia di Trento

COMPLICANZE DOPO L'INTERVENTO PER DIMAGRIRE: MUORE A 54 ANNI

Inutile ogni tentativo di salvarla da una perforazione intestinale


TREVISO – (gp) Sognava di dimagrire ma è morta dopo l'intervento che avrebbe dovuto cambiarle la vita. Maria, 54 anni di Treviso, è deceduta in seguito alle complicanze dell'intervento chirurgico a cui si era sottoposta in una clinica privata a Trento. Sul caso si sta già muovendo la Procura trentina dopo l'esposto presentato dai familiari della vittima. Il primo settembre la donna era stata ricoverata e preparata per l'operazione, che si è svolta giovedì scorso, il 5 settembre. Un intervento eseguito già molte volte in quella clinica e finora tutto era sempre andato bene. Ma per Maria, a cui è stato applicato un palloncino nello stomaco per produrre una riduzione del volume gastrico, e di conseguenza del cibo ingerito, è successo l'irreparabile. A operazione praticamente conclusa, il quadro clinico della paziente è precipitato presentando una sospetta perforazione intestinale, poi confermata dall'esame radiologico a cui è stata sottoposta. Dalla clinica privata trentina la donna è stata trasportata d'urgenza al pronto soccorso di Rovereto ma, nonostante i tentativi dei medici di salvarle la vita, la 54enne è decuduta poco dopo l'arrivo in ospedale.