Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In cella un 23enne di Mogliano Veneto: il controllo della Polfer al Brennero

IN TRENO DALL'OLANDA CON 1.500 PASTICCHE DI ECSTASY: ARRESTATO

La droga sarebbe stata destinata alle piazze di Treviso e Venezia


BOLZANO – (gp) Stava rientrando in treno dall'Olanda quando la Polizia Ferroviaria del Brennero gli ha trovato nascoste nella valigia 1.500 pasticche di ecstasy. E' finito così in manette un 23enne di Mogliano Veneto, che si trova attualmente rinchiuso in carcere a Bolzano in attesa della convalida dell'arresto. Il giovane stava viaggiando sull'Eurocity 81 Monaco Verona quando, alla stazione Brennero, gli agenti della Polfer hanno fatto scattare il controllo. Un'operazione di routine visto che tutti i convogli in entrata in Italia vengono sistematicamente passati al setaccio per contrastare l'ingresso nel nostro paese di clandestini e per evitare l'importazione di sostanze stupefacenti o merce non in regola con le disposizioni di legge internazionali. Il giovane moglianese è apparso subito nervoso, tanto da mettersi a fumare all'interno dello scompartimento nonostante il divieto. In possesso di un regolare biglietto per Venezia, il giovane è stato prima perquisito all'interno del vagone e in tasca gli è stato trovato un grammo e mezzo di cocaina. Una volta fatto scendere, gli agenti della Polfer hanno rinvenuto le 1.500 pasticche di ecstasy che, secondo gli inquirenti, sarebbero state spacciate nelle discoteche delle province di Treviso e Venezia.