Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEOSERVIZIO Già individuate tre possibili sedi, bando entro tre settimane

CASA COMUNE DELLE ASSOCIAZIONI OGGI VERTICE IN MUNICIPIO

Manildo: "Al tavolo anche Ztl, ma solo se lasciano l'ex Telecom"


TREVISO - Il Comune accelera i tempi sulla creazione di una “casa” per le associazioni giovanili trevigiane. Oggi è in programma il primo incontro con i rappresentanti di alcuni gruppi ed associazioni ed entro due o tre settimane verrà redatto il bando per l'assegnazione: sono già stati individuati alcuni immobili, di proprietà dell'amministrazione comunale, adatti alla bisogna. Alla riunione sono stati invitati anche gli attivisti del collettivo Ztl. Ma solo ad una condizione precisa, sottolinea il sindaco Giovanni Manildo: che pongano fine all'occupazione dell'ex Telecom. La riunioni serviranno per calibrare il bando nel modo più aderente possibile alle esigenze e ai progetti dei futuri utilizzatori e anche per valutare la disponibilità da parte delle associazioni stesse a contribuire economicamente, dal momento che alcuni degli edifici necessitano di lavori per essere agibili. Alla prima seduta parteciperanno Stefano Pelloni, consigliere comunale delegato alle Politiche giovanili, Roberta Galloni e Marco Zabai, della Rete degli studenti, ed altri due consiglieri comunali, Simone Battig e Said Chaibi, il primo in rappresentanza di sei associazioni attive nell'ambito culturale e creativo, il secondo a nome di altri gruppi, tra cui l'Anpi. In seguito potranno aggiungersi anche esponenti di altre organizzazioni.

I ragazzi di Ztl rimarcano di essere pronti a costituirsi in associazione, come richiesto, ma ribadiscono anche di voler rimanere nell'ex Telecom almeno fino alla conclusione del festival promosso in questi giorni. Questa sera è in programma un'assemblea pubblica: i rappresentanti cittadini di Forza Nuova, dopo aver annunciato la volontà di partecipare al confronto, hanno comunicato di aver rinunciato all'idea.

Dalla Prefettura, dopo il vertice con enti locali e forze dell'ordine, tuttavia, spiegano che, pur continuando a cercare una soluzione pacifica, la situazione di illegalità non sarà tollerata a lungo e lo sgombero è inevitabile. Come sottolinea il viceprefetto vicario Pietro Signoriello.



Galleria fotograficaGalleria fotografica