Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Si discutono i valori, mentre il Comune aggiorna l'elenco degli immobili

CASA DELLE ASSOCIAZIONI AL VIA CON IMPREVISTO POLITICO

Alla prima riunione anche l'organizzazione di destra Free Derry


TREVISO - La “casa comune” delle associazioni prova a gettare le proprie fondamenta. Con un imprevisto politico. Alla prima riunione, indetta dall'amministrazione comunale, si presenta anche un rappresentante del Free Derry, associazione culturale, ritenuta però dagli altri partecipanti molto vicina all'estrema destra. E la cosa crea non pochi imbarazzi negli altri convenuti. Tanto che la delegazione di Ztl decide di non sedersi al tavolo.

Per ora nessun risultato operativo dall'incontro: la discussione si è incentrata sulla necessità di un documento preliminare in cui tutti i gruppi coinvolti nel progetto dichiarino di riconoscersi in una serie di valori condivisi.

Sotto la supervisione del sindaco Giovanni Manildo e dell'assessore Anna Caterina Cabino, oltre a Pelloni e all'esponente di Free Derry, hanno partecipato i consiglieri comunali Said Chaibi e Simone Battig (tra i promotori della fondazione “Spazio Aperto” per gestire un centro comune delle associazioni cittadine), rappresentanti della Rete degli studenti e del cineforum. Nella seconda seduta, in programma lunedì prossimo, dovrebbe essere completata la stesura della “carta costituente”, dopodiché si passerà a raccogliere le adesioni concrete delle associazioni, a definire attività e il numero dei potenziali utenti coinvolti e, su queste basi, a valutare gli immobili disponibili, di cui il Comune sta aggiornando l'elenco.

Gli attivisti del collettivo Ztl, intanto, ribadiscono la volontà di portare a compimento il festival Gram, all'interno dello stabile occupato dell'ex Telecom.


Galleria fotograficaGalleria fotografica