Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO Bilancio di quattro giorni di controlli della GdF alla Dogana

HOME FESTIVAL: 70 SEGNALATI E UN ETTO DI DROGA SEQUESTRATO

Fenomeno stupefacenti in calo considerate le oltre 100 mila presenze


TREVISO - Settanta giovani segnalati alla Prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti, tra cui quattro minorenni, ed un etto di droghe varie sequestrate tra cocaina, eroina, hashish, marijuana e “spinelli” già confezionati. Questo l'esito dei controlli effettuati dalla Guardia di Finanza di Treviso nel corso delle quattro serate dell'Home Festival che si è svolto lo scorso week end in Dogana. Alla vista dei cani, hanno riferito le fiamme gialle impegnate sul posto sia con l'unità cinofila che con militari in borghese, qualcuno aveva ha tentato di liberarsi della droga e altrettanti avevano cercato di nasconderla nei pacchetti di sigarette, nelle scarpe, negli slip e addirittura c'è anche chi aveva portato al seguito il proprio cane per sviare il fiuto di quelli antidroga.

Il commento del tenente Bianca Giacalone, della Guardia di Finanza di Treviso.

Home Festival, la reazione degli organizzatori. Amedeo Lombardi, l’organizzatore dell’Home Festival, ci teneva ad esprimere due concetti a margine dei risultati dei controlli della Guardia di Finanza durante i quattro giorni di eventi. Eccoli:

1. Ringraziamo le forze dell’ordine per il prezioso aiuto alla manifestazione: è grazie al loro lavoro che viene tutelata la legalità. Anche in forza della presenza della Guardia di Finanza, infatti, molte persone potenzialmente pericolose sono rimaste a casa. E per questo siamo contenti che i ragazzi trovati in possesso di sostanze illegali, per lo più spinelli, siano “solo” settanta, ossia una percentuale piccolissima, infinitesima, di fronte alle oltre centomila persone che abbiamo ospitato nella nostra città in Dogana nello scorso week end.

2. Condanniamo chi, con il suo comportamento, danneggia la manifestazione: non è più tollerabile che per poche decine di persone che decidono di comportarsi in modo illegale un intero sistema, una intera città debba rischiare di subire danni all’immagine, come accade in casi come questi. L’Home Festival è un evento sano, onesto, pulito, meraviglioso: e tale deve rimanere anche nei prossimi anni. Noi vogliamo investirci ancora, vogliamo migliorare, vogliamo che la manifestazione diventi un punto di riferimento a livello nazionale ed europeo. Perciò chiediamo a chi ha intenzione di comportarsi in modo scorretto di rimanere a casa, che nella nostra Home viviamo in un altro modo.


Galleria fotograficaGalleria fotografica