Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

L'intervista al curatore prof. Francesco Di Leo e alla dott. Alessandra Fardin

"L'ISTINTO SELVAGGIO" DI NERONE IN MOSTRA A CONEGLIANO

Le opere dell'artista emiliano a Palazzo Sarcinelli fino al 13 ottobre


riproduzione vietata

CONEGLIANO - E' già stata ribattezzata come l’evento culturale di apertura dell’autunno coneglianese la grande mostra di Sergio Terzi, conosciuto come “Nerone” e considerato l’erede artistico di Ligabue, inaugurata lo scorso 6 settembre e che proseguirà presso la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Palazzo Sarcinelli (Via XX Settembre, 132) fino al prossimo 13 ottobre.

Titolo della mostra “Nerone, l’istinto selvaggio”, centoventi opere pittoriche e scultoree esposte a Palazzo Sarcinelli, suddivise in tre sezioni. Nella prima i quadri della fase naturalistica dell’artista emiliano, influenzati dalla vicinanza con Ligabue del quale era l’autista. Una seconda sezione raccoglie le opere che segnano il passaggio all’astrattismo che si compie nei quadri della terza sezione della mostra.

Un altro punto di forza della mostra, che è ideata e curata da Francesco Di Leo, presidente dell’Associazione Culturale Prospettive, sono le attività didattiche, le visite guidate e i laboratori destinati agli studenti delle scuole del territorio.

Nerone è pittore, scultore, poeta e musicista. Nasce in Emilia nel 1939, si avvicina alla pittura a trent’anni grazie al rapporto con Ligabue del quale diventa l’erede artistico.

Orario di apertura tutti i giorni dalle 15.30 alle 19.30; domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 19.30; lunedì chiuso.


Ascolta l'intervista al presidente dell'associazione culturale Prospettive, curatore e ideatore, professor Francesco di Leo, e alla dottoressa Alessandra Fardin - presidente dell'associazione Vivere la cittadinanza, che coordina l'attività didattica e con le scuole del territorio, intervenuti in diretta a Buongiorno Veneto Uno


Galleria fotograficaGalleria fotografica