Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, Il funerale lunedi alle ore 9,15 nella chiesa di S. Maria del Rovere

ADDIO AD ANGELO MARCHESINI, FIGURA STORICA DELLA SANITÀ TREVIGIANA

Aveva 90 anni, dal 1947 al 1983 aveva lavorato al Ca' Foncello


TREVISO - E’ mancato mercoledì, a seguito di un breve ricovero l’Ospedale Cà Foncello dovuto ad una broncopolmonite, all’età di 90 anni, Angelo Marchesini, figura storica della sanità trevigiana. Classe 1922, era originario di S. Biagio, sposato con Agnese Vazzoler (mancata nel 2007) ma viveva a Treviso dal 1954, era residente in via Cal di Breda, a S. Maria del Rovere. Era una persona generosa, conosciutissima nell’ambiente sanitario e nel quartiere. Fin dal 1947, dal dopoguerra, Marchesini aveva operato come infermiere in vari reparti, vivendo tutta la nascita e lo sviluppo, nei decenni, dell’Ospedale Cà Foncello. Dal 1963 aveva ricoperto il ruolo di caposervizio del personale ausiliario. Pur in pensione dal 1983, Marchesini era rimasto nell’ambiente sanitario, seguendo varie iniziative rivolte al personale. Lascia il figlio Nevio, responsabile dell’Ascom di Montebelluna, e la figlia Sandra, oltre ai nipoti Francesco e Oscar Riccardo. Il funerale si svolgerà lunedi 16 settembre alle ore 9,15 nella chiesa di S. Maria del Rovere a Treviso.