Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso tra le poche province italiane a migliorare rispetto al 2012

CRESCE L'EXPORT DI MARCA: NEI PRIMI SEI MESI PIÙ 2,8%

Bene macchinari, elettrodomestici e bevande, in calo le calzature


TREVISO - Continua ad essere l'estero una delle poche ancore di salvezza per le aziende trevigiane in tempo di crisi: nei primi sei mesi dell'anno le esportazioni dalla Marca sono aumentate del 2,8% rispetto allo stesso periodo del 2012. E’ un risultato che conferma il ruolo trainante della domanda estera già emerso nei mesi scorsi dall’indagine congiunturale sul manifatturiero. Treviso si colloca nella ristretta élite delle province italiane con buone performance esportative: Torino, Modena, Firenze, Roma, Padova, Parma e Mantova, per restare alle prime 20 per valore delle esportazioni. Rispetto al primo semestre del 2011, peraltro, la variazione è ancora negativa per il 5,8%: ma allora, avvertono dalla Camera di commercio, si era registrato un picco anomalo nelle vendite di macchinari. Proprio i macchinari rimangono la prima voce delle esportazioni trevigiane, con una crescita pari all'8,5. Bene, elettromestici e agroalimentara, in particolare vino e bevande, e regge anche l'export di mobili, soprattutto al di fuori dell'Unione Europea, mentre, pur restando il terzo settore in termni di flussi esportati, le calzature accusano una flessione dell'1,8% a giugno.