Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A ottobre di fronte al giudice due fratelli di 34 e 38 anni, spacciatori per necessità

I DUE PIASTRELLISTI PUSHER DAL GIUDICE CON LO SCONTO DI PENA

Avrebbero detto di aver iniziato a spacciare per colpa della crisi


VOLPAGO DEL MONTELLO – (gp) Un anno fa erano stati messi agli arresti domiciliari dopo essere stati scoperti con quasi due etti di cocaina. Ora i due piastrellisti pusher stanno per andare di fronte al giudice. A ottobre infatti dovranno presentarsi di fronte al gup Silvio Maras per rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Alla sbarra due fratelli di origini casertane, ma entrambi residenti a Volpago del Montello, di 38 e 34 anni. Entrambi verranno giudicati con rito abbreviato quindi, in caso di condanna, usufruiranno dello sconto di un terzo della pena. Erano stati arrestati dai carabinieri di Volpago del Montello i quali, dopo un controllo, trovarono nella loro Lancia Y un vaso di riso per bambini con dentro 43 grammi di cocaina purissima e varie dosi già pronte. Quando i militari si erano avvicinata a loro per il controllo uno dei due aveva lanciato il vaso di riso dal finestrino. Il 38enne, padre di una bimba, aveva subito ammesso le sue responsabilità e aveva accompagnato personalmente i carabinieri nella perquisizione a casa, proprio per evitare di sconvolgere la famiglia. Nascosti in un vano dello sciacquone, in bagno, c'erano altri 123 grammi di polvere bianca. Da tempo senza lavoro, i due avrebbero detto ai militari che avevano iniziato a spacciare per colpa della crisi.