Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conegliano, il residente 65enne aveva visto il malvivente in fuga con pc e gioielli

IDENTIKIT INCASTRA IL LADRO ARRESTATO UN 22ENNE

Furto in via Asiago a luglio: Federico Migoni finisce in carcere


CONEGLIANO - Un giovane ladro, specialista dei furti in casa, incastrato dal fiuto di un 65enne che ha permesso agli agenti del Commissariato di Conegliano (nella foto il dirigente, Claudio Di Paola) di identificarlo ed arrestarlo. L'uomo, derubato lo scorso mese di luglio del suo pc, gioielli, trofei e varie targhe che custodiva in casa, ha infatti fornito agli investigatori un identikit precisissimo del responsabile. A finire in carcere un 22enne di Santa Lucia di Piave, Federico Migoni. All'interno dell'abitazione del giovane i poliziotti hanno rinvenuto il pc portatile che aveva rubato dall'abitazione di via Asiago in cui vive il 65enne. Al momento del furto l'uomo si trovava al piano superiore della sua abitazione; ad insospettirlo sono stati alcuni rumori che provenivano dal pianterreno (pensava si potesse trattare del nipote che di li a poco sarebbe dovuto tornare a casa): affacciandosi alla finestra ha notato il giovane che scappava a gambe levate con il bottino. Trofei, gioielli ed il resto della refurtiva, ipotizzano gli investigatori, sarebbero stati già ricettati.

Galleria fotograficaGalleria fotografica